Competenze

L'Assemblea consortile è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo.

L'Assemblea consortile:

  • elegge il Presidente dell'Assemblea Consortile;
  • elegge il Presidente del Consorzio, il vice Presidente del Consorzio e gli altri componenti del Consiglio di Amministrazione;
  • pronuncia la decadenza e la revoca dei componenti il Consiglio di Amministrazione nei casi previsti dalla legge;
  • elegge il Revisore dei Conti;
  • determina le indennità spettanti ai componenti l'Assemblea e al Revisore;
  • definisce gli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Consorzio presso Enti, Aziende ed Istituzioni riservate dalla legge all'Assemblea Consortile.

L'Assemblea consortile approva, altresì:

  • i programmi socio-assistenziali e i criteri per la loro attuazione nonché gli atti che comportano impegni di spesa pluriennali, il bilancio annuale e pluriennale e le relative variazioni, l'assestamento e il rendiconto;
  • la contrazione dei mutui, se non previsti in atti fondamentali, la emissione dei prestiti obbligazionali e le disposizioni relative al patrimonio consortile;
  • gli indirizzi programmatici generali in merito alle linee fondamentali di organizzazione degli uffici e dei servizi del Consorzio;
  • gli atti a "contenuto normativo" destinati ad operare anche nell'ordinamento generale del Consorzio;
  • le convenzioni, non a carattere gestionale, con altri Enti e soggetti diversi.

L'Assemblea Consortile inoltre:

  • esprime il parere sulle proposte di nuove adesioni;
  • controlla l'attività complessiva dell'Ente promuovendo anche indagini e verifiche;
  • delibera la disciplina generale delle tariffe per la fruizione dei beni e dei servizi;
  • propone altresì le modifiche dello Statuto di cui all'art. 7, 2° comma.
  • prende atto delle forme di recesso di cui all'art. 6 - 2) del presente Statuto;
  • esercita tutte le attribuzioni che la legge assegna al Consiglio Comunale.
Le deliberazioni indicate nel presente articolo vengono considerate atti fondamentali e vengono trasmesse in elenco, a cura del Segretario, agli Enti consorziati secondo quanto stabilito dall'art. 11 della Convenzione.
 
Alle deliberazioni dell'Assemblea Consortile si applicano le norme previste dal D.Lgs. 267/2000 per le deliberazioni del Consiglio Comunale per quanto riguarda i pareri, la pubblicazione e l'esecutività.