Progetto HOME CARE PREMIUM 2014

HCP 2014 - IN COSA CONSISTE

Il CISSAC di Caluso ha partecipato al bando pubblico dell' INPS - GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI ed ha aderito, con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n° 8 del 13/02/2014, al progetto "Home Care Premium 2014 - Progetti Innovativi e Sperimentali di Assistenza Domiciliare in favore di utenti dell'INPS - Gestione Dipendenti Pubblici - Non Autosufficienti", formalizzatosi poi con la firma dell'Accordo di Collaborazione.

Il progetto HCP 2014 si pone l'obiettivo di attuare e sostenere finanziariamente percorsi funzionalmente ed economicamente sostenibili anche sulla base dei parametri strutturanti il sistema economico e socio-demografico nazionale quali: risorse finanziarie limitate, crescita del bisogno a seguito dell'invecchiamento della popolazione, evoluzione delle strutture familiari e sociali di base.

Le prestazioni e gli interventi proposti, per vincoli e previsioni istituzionali, normative e regolamentari, sono prestazioni economiche e di servizio, afferenti esclusivamente la sfera socio-assistenziale di supporto alla disabilità, alla non autosufficienza e allo stato di fragilita, anche in un'ottica di prevenzione.

Sono pertanto oggetto di intervento le prestazioni sociali cosi come definite dal Decreto Legislativo 112/98, art. 128, dalla Legge 328/2000, art. 22, punto 2, alla Legge 104/92, artt. 9, 12 e 13 e dal D.P.C.M. 14 febbraio 2001, art. 3.

Il progetto ha inoltre lo scopo e la volontà di supportare la comunità degli utenti nell'afffrontare, risolvere e gestire le difficoltà connesse allo status di Non Autosufficienza proprio o dei propri familiari.

L'Accordo di Collaborazione prevede interventi di assistenza domiciliare ai Residenti nei 18 Comuni (def. Ambiti territoriali) del CISSAC (def. Ambito Capofila), nella fattispecie: Barone C.se, Caluso, Candia C.se, Cuceglio, Mazzè, Mercenasco, Montalenghe, Orio C.se, Perosa C.se, Romano C.se, San Giorgio C.se, San Giusto C.se, San Martino C.se, Scarmagno, Strambino, Vialfrè, Villareggia e Vische.

I SOGGETTI RICHIEDENTI IL BENEFICIO HCP 2014

Al fine di agevolare la presentazione dell'istanza in favore di soggetti non autosufficienti, è stata definita un'ampia platea di soggetti potenzialmente richiedenti in favore del soggetto beneficiario, che possono essere così raggruppati:

  • il Titolare (purché dipendente pubblico o pensionato pubblico);
  • un familiare - entro il primo grado - del Titolare;
  • il tutore e l'amministratore di sostegno;
  • ogni altro soggetto di cui all'art. 433 del Codice Civile, rispetto al beneficiario, che può essere così riassunto:
RICHIEDENTE BENEFICIARIO
Il Titolare Per SE' STESSO
Il Titolare Per il CONIUGE convivente
Il Titolare Per un FAMILIARE DI PRIMO GRADO (genitore o figlio)
Il Coniuge convivente del Titolare Per SE' STESSO
Il Coniuge convivente del Titolare Per il TITOLARE
Il Coniuge convivente del Titolare Per i FAMILIARI DI PRIMO GRADO del Titolare
Il Familiare di primo grado del Titolare Per SE' STESSO
Il Familiare di primo grado del Titolare       Per il TITOLARE
Il Familiare di primo grado del Titolare Per ALTRO FAMILIARE DI PRIMO GRADO del Titolare
Il Familiare di primo grado del Titolare Per il CONIUGE CONVIVENTE del Titolare
Il Genitore richiedente "superstite" Per il FIGLIO MINORE orfano di Titolare "dante causa"
Il Tutore Per il Tutelato
L'Amministratore di Sostegno (AdS) Per il Beneficiario
I Soggetti di cui all'art. 433 del Codice Civile       Per il Beneficiario

 

BENEFICIARI DEL PROGETTO HCP 2014

Ai sensi e per gli effetti del Decreto Ministeriale 463/98, possono beneficiare dei contributi economici e dei servizi socio-assistenziali purché residenti presso l'Ambito Gestore Convenzionato (territorio di competenza del CISSAC) i seguenti soggetti (con condizione di non autosufficienza o disabilità):

  • i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e/o alla gestione magistrale;
  • i pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici e, laddove i suddetti soggetti siano viventi, i loro coniugi conviventi ed i loro familiari di primo grado;

Possono altresì beneficiare degli interventi:

  • i giovani minori orfani di dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e/o alla gestione magistrale e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici;

Sono equiparati ai figli, i giovani minori regolarmente affidati, i nipoti minori con comprovata vivenza a carico di ascendente diretto.

OPERATORI DI RIFERIMENTO DEL PROGETTO HCP 2014

I Responsabili e gli Operatori di riferimento per il progetto HOME CARE PREMIUM 2014 - Ambito Territoriale Sociale CISSAC di Caluso, sono i seguenti:

 

COORDINATORE DEL PROGETTO

Dott.ssa Graziella BENVENUTI (Direttore Generale - Resp.le Area Ammin.va-Finanziaria)

Tel.: 011 98 93 511
Fax: 011 98 32 976
E-mail: areafinanziaria@cissac.it 
PEC: consorzio@pec.cissac.it 

 

RESPONSABILE DEL PROGETTO

Educ. Prof.le Coordinatore Emilia GARIGLIO (Responsabile Area Integrativa)

Tel.: 011 98 93 511 
Fax:  011 98 32 976 
E-mail: areaintegrativa@cissac.it 
PEC: consorzio@pec.cissac.it  

 

OPERATORI DI SPORTELLO

Istr. Amm.vo Cristina SCARPINO (Area Amministrativa-Finanziaria)
Tel.: 011 98 93 511
Fax: 011 98 32 976 
E-mail: segreteria@cissac.it  
PEC: consorzio@pec.cissac.it  


Sportellista Sig.ra Anna ANRO'  
(Sportello di Informazione Sociale - Sportello Unico Socio-Sanitario (SUSS)
Tel.: 011 98 93 511
Fax: 011 98 32 976 
E-mail: sportellosociale@cissac.it  
PEC: consorzio@pec.cissac.it  

 

ASSEGNATORI

Educ. Prof.le Coordinatore Emilia GARIGLIO (Responsabile Area Integrativa)
Tel.: 011 98 93 511 
Fax:  011 98 32 976 
E-mail: areaintegrativa@cissac.it 
PEC: consorzio@pec.cissac.it  


Educ. Prof.le Coordinatore Monica DROCCO (Referente Anziani - Area Integrativa)
Tel.: 011 98 93 511 
Fax:  011 98 32 976 
E-mail: anziani@cissac.it 
PEC: consorzio@pec.cissac.it  

 

CASE MANAGERS (ASSISTENTI SOCIALI)

Assistente Sociale Mirella FOLCANDO (Area Integrativa)
Tel.: 011 98 93 511
Fax: 011 98 32 976
E-mail: m.folcando@cissac.it 
PEC: consorzio@pec.cissac.it  


Assistente Sociale Silvia GUZZON (Area Territoriale)
Tel.: 011 98 93 511
Fax: 011 98 32 976
E-mail: s.guzzon@cissac.it 
PEC: consorzio@pec.cissac.it  
 

Assistente Sociale Elisa BIANCHI (Area Territoriale)
Tel.: 011 98 93 511

Fax: 011 98 32 976
E-mail: e.bianchi@cissac.it 
PEC: consorzio@pec.cissac.it  

NOTIZIE IN PRIMO PIANO

tl_files/file_e_immagini/Images/pagine_web/AREE_TEMATICHE/NOTIZIEFLASH-T.jpg
16 febbraio 2015
E' stata chiesta, da parte degli ATS convenzionati (Enti e Consorzi Socio-Assistenziali) della Regione Piemonte, la proroga di mesi due del termine di scadenza per la presentazione delle domande, fissato alle ore 12 di venerdì 27 febbraio 2015.
20 febbraio 2015 1) Concessione differimento al 31 marzo 2015 del termine per la presentazione delle domande. 2) Concessione della possibilità di presentare la domanda anche senza presentare nel contempo la DSU che, tuttavia, andrà in ogni caso presentata entro il 31 marzo. SCARICA IL COMUNICATO DELL'INPS