S.U.S.S.

Sportello Unico Socio-Sanitario del Distretto Sanitario 5 dell'ASL TO4

Lo Sportello Unico Socio-Sanitario è un servizio di segretariato socio-sanitario, nato per favorire l'accesso ai servizi dell'area socio-sanitaria e rivolto, in particolare, ai cittadini in condizione di NON AUTOSUFFICIENZA.

L’iniziativa è stata realizzata grazie al finanziamento della Regione Piemonte che ha approvato il Progetto realizzato in collaborazione tra l’ASL TO4 Distretto Sanitario 5 e i Consorzi Socio-Assistenziali CISSAC di Caluso e IN.RE.TE. di Ivrea.

Lo Sportello Unico Socio-Sanitario si configura come una porta unitaria di accesso del cittadino al sistema dei servizi sociali, sanitari e socio-sanitari e mira a facilitare, favorendo maggior equità, l’utilizzo e la fruizione dei servizi offerti dall’ASL TO4 Distretto Sanitario 5 e dal CISSAC.

Le finalità del SUSS possono essere così riassunte:

  • accoglienza, ascolto ed accompagnamento nel percorso di presa in carico, con particolare attenzione per le persone e le famiglie in condizione di fragilità;
  • individuazione e proposte di possibili percorsi integrati socio-sanitari in risposta ai bisogni espressi;
  • orientamento al cittadino nella rete dei servizi attraverso le informazioni ed i collegamenti con i referenti di back-office e con i sistemi informativi;
  • gestione ed organizzazione delle informazioni pervenute dai vari soggetti aderenti alla rete;
  • facilitazione all'accesso alle prestazioni attraverso l'utilizzo dei protocolli d'intesa predisposti;
  • monitoraggio dei processi e collegamento con gli uffici relazioni con il pubblico nell'ottica del costante miglioramento dei servizi;
  • garanzia, attraverso un'adeguata capillarità dei punti informativi decentrati, all'accesso da parte della popolazione residente, in particolare per quanto riguarda zone rurali e montane.
In cosa consiste

Lo Sportello Unico Socio Sanitario deve porre particolare attenzione nel migliorare e facilitare l'accesso ai servizi soprattutto in favore di anziani affetti da patologie che determinano condizione di NON AUTOSUFFICIENZA, nonché da patologie croniche invalidanti da determinare notevoli limitazioni della loro autonomia.

Oltre alle finalità indicate nel Piano Socio Sanitario e nelle linee guida di cui all’allegato A della DGR 55/08, lo Sportello Unico che s’intende attivare sul territorio del Distretto sanitario n. 5 ASL TO4 deve garantire, attraverso l'operatore assegnato allo Sportello, le seguenti funzioni:

  • accogliere ed orientare il cittadino nell’accesso ai servizi socio sanitari favorendo la sua partecipazione attiva nella ricerca delle risposte ai bisogni individuali, familiari e del contesto comunitario in cui vive in una logica di cittadinanza consapevole ed attiva;
  • creare le condizioni affinché ogni cittadino trovi nell’accoglienza dello sportello l’evidenza della sua centralità nel sistema dei servizi pubblici e un’ adeguata informazione sociale e sanitaria univoca, attenta e precisa;
  • garantire una risposta unitaria e coordinata che tenga conto della complessità del territorio a cui si rivolge dove i vari professionisti che devono intervenire per rispondere ai bisogni socio sanitari, fanno riferimento a diverse organizzazioni ed articolazioni territoriali anche molto distanti tra di loro;
  • ridurre i possibili disagi nell’accesso ai servizi riconducibili a diversità culturali, linguistiche, economiche dei cittadini più fragili;
  • fornire risposte mirate sulle prestazioni offerte, sui percorsi necessari per accedervi e sulla documentazione richiesta.

Inoltre, l'operatore del S.U.S.S. è "operatore di sportello" nell'ambito del progetto dell'INPS - Gestione Dipendenti Pubblici denominato "HOME CARE PREMIUM 2014", interventi a supporto della non autosufficienza e della disabilità. 

Destinatari

L'accesso al SUSS è libero e non necessita di prenotazione. Coloro che si rivolgono ai servizi del SUSS possono essere definiti in due tipologie:

Diretti : cittadini residenti o domiciliati nell’ambito territoriale del Distretto 5 ASL TO4  con particolare riferimento a persone in condizione di non autosufficienza e loro nuclei familiari.

Indiretti: operatori dei servizi socio-sanitari, degli Enti Locali, i soggetti del Privato Sociale operativi sul territorio con punti informativi, le Associazioni di Volontariato, i Patronati, le Organizzazioni Sindacali, attraverso la messa in rete delle banche dati, la condivisione dei percorsi formativi e la partecipazione attiva alla diffusione delle informazioni.

Riferimenti
RIFERIMENTI PER LO SPORTELLO UNICO SOCIO SANITARIO - SEDE DI CALUSO
Sportellista: Sig.ra Anna ANRO' (Cooperativa Animazione Valdocco)
Area di appartenenza: Area Amministrativa-Finanziaria
Titolarità del Progetto: REGIONE PIEMONTE
Capofila: ASL TO4 DISTRETTO SANITARIO 5
Partners: I Consorzi Socio-Assistenziali CISSAC di Caluso e IN.RE.TE. di Ivrea - Avvio: anno 2010
Responsabili interni CISSAC:
Gruppo di Coordinamento:
  • Direttore del Distretto Sanitario 5 dell'ASL TO4
  • Coordinatore Infermieristico Cure Domiciliari ASL TO4 Distretto Sanitario 5
  • Direttore e Responsabile Ufficio Comunicazione Interna/Esterna del Consorzio IN.RE.TE. di Ivrea
  • Direttore Generale e Responsabile Area Integrativa del Consorzio CISSAC di Caluso
Telefono: 011 98 93 511 esclusivamente nei giorni ed orari di apertura dello Sportello
Fax: 011 98 32 976
E-mail: sportellosociale@cissac.it
Ubicazione Sportello: Sede del C.I.S.S-A.C.
Via San Francesco, 2 - 10014 Caluso (TO) - Piano Terra
Apertura al pubblico: Mercoledì dalle ore 09.00 alle ore 12.00
Su appuntamento: Per appuntamenti telefonare dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.00 al numero 011.98.93.511
ASL TO4: VAI ALLA PAGINA DEL SITO INTERNET DELL'ASL TO4

 

Costo

Il servizio è completamente gratuito.